Spedizioni in

In generale, e inconfutabilmente, si può dire che la rosa sia la regina dei fiori, il fiore per definizione; un fiore capace di comunicare sentimenti, pensieri, sensazioni tramite i suoi colori e le sue forme. La rosa bianca per esempio è sinonimo di purezza, armonia, tenerezza ed amicizia, ma anche di castità: essa è frequentemente raffigurata in immagini dei santi, essendo importante nel simbolismo religioso di matrice cristiana. Regalare rose bianche può assumere i significati più vari. Far consegnare rose bianche a domicilio è cosa che accade sempre più di frequente: il messaggio è sicuramente un messaggio positivo e ben accetto dal destinatario.

La rosa bianca è uno dei fiori più venduti. La rosa è dunque un fiore versatile, impiegabile in molte occasioni, può simboleggiare amore puro e sincero, ma serve anche per celebrare il sentimento dell'amicizia, ovvero un sentimento anch'esso puro, senza secondi scopi, senza bugie e compromessi. Il fiore è anche molto usato per il giorno del matrimonio, per omaggiare gli sposi, per il bouquet della sposa, per adornare la chiesa, l'auto che condurrà gli sposi, la sala in cui si festeggeranno le nozze. La rosa è il simbolo dell'amore, ma di colore bianco assume il significato di qualsiasi fiore della stessa tonalità, essendo il bianco da sempre e da tutti ritenuto simbolo di limpidezza e semplicità.

Molte sono le leggende che narrano di rose. Alcune rose sono definite antiche in quanto per esempio sono state rinvenute nelle tombe dei faraoni egizi oltre che in ritrovamenti archeologici della antica Roma. Tutte le rose scoperte dopo il 1800 e in tempi più recenti sono catalogate come rose moderne.

Non vi è dubbio tuttavia che la rosa bianca è una rosa antica, tanto che si narra che inizialmente nel mondo ci fossero solo rose bianche le quali poi, solo col tempo, acquisirono colorazioni diverse.

Se capita di sognare una rosa bianca, è da sapere che vi è un messaggio da interpretare anche nel mondo onirico, annuncerebbe un amore non ancora sbocciato, infantile o spirituale. Come tutte le rose, la rosa bianca è originaria dell'Europa e dell'Asia. Le sue foglie sono formate da altre piccole foglie, tutte con margini frastagliati, di colore verde intenso; i fiori possono essere di dimensioni consistenti, riuniti ad ombrelle, i petali sono di numero variabile. Il calice della rosa bianca è composto dai sepali, il gambo è carico di spine.
I fiori della rosa bianca nascono solitari, poi si raggruppano dando forma alle ombrelle; il calice è formato a sua volta da cinque sepali di colore verde. Sbocciano da maggio a settembre.
I frutti della rosa bianca sono gli acheni e sono compresi in un cosiddetto falso frutto, perché proveniente da strutture del fiore diverse dall'ovario, è detto cinorrodo.

La rosa bianca preferibilmente va pianta nella terra, tuttavia è possibile anche coltivarla in vaso; necessita di una buona luminosità ma si adatta bene anche al freddo; preferisce tuttavia temperature comprese tra i 35 e i 37 gradi celsius.

Le specie più diffuse sono rose avalanche: una specie usata come fiore reciso, è coltivata principalmente in Olanda ed ha una durata molto lunga, i boccioli di questa rosa sono doppi di grandezza rispetto ai fiori recisi di altre specie, conta decine di petali, da un minimo di 60 ad un massimo di 100, è la rosa più usata per le composizioni per matrimoni; le rose akito, sono rose le cui piante raggiungono l'altezza di 60 o 70 centimetri con fiori di media grandezza; rose escimo: una varietà di rosa bianca minutissima, ha una crescita a cespuglio. Fiorisce a cavallo tra le stagioni della primavera e l'estate, o l'estate e l'autunno, i suoi fiori sono dolcemente profumati di colore bianco.